Con il CineMoving la Cultura Cinematografica e l'Escursionismo si uniscono, in maniera divertente e leggera.


Il Titolo di questo progetto non è un'errore...è un gioco di parola per esprimere il movimento (mooving) alla scoperta delle location cinematografiche più affascinanti tra Toscana e Lazio.
La rassegna di escursioni dedicata al progetto inizierà ad Aprile 2018 e protagoniste saranno le location di molti dei Film che hanno fatto la Storia del Cinema Italiano e Internazionale.
Nel CineMoving i veri protagonisti sono i luoghi, senza cui quei momenti non sarebbero mai stati gli stessi.
Attraverseremo territori conosciuti per la bellezza indiscussa del Paesaggio e delle emergenze storico – artistiche che le hanno rese celebri e irresistibili agli occhi di Registi italiani e internazionali, che le hanno rese note per la prima volta al Mondo e utilizzate in molti contesti cinematografici, mutando e mimetizzando, rendendole a volte irriconoscibili.
Un punto di vista diverso ci guiderà alla scoperta di questo vasto e ricchissimo territorio in alcuni casi selvaggio e incontaminato, in altri casi fortemente antropizzato e segnato dall'intervento dell'uomo.

Come si svolge il CineMoving?

Semplice

Per ogni tappa del CineMoving verranno consigliati dei Film ambientati nelle location prescelte: sarà un'occasione di socializzazione che potrebbe riunire gruppi di amici che la sera prima dell'escursione potrebbero riunirsi nel salotto di un amico per guardare il film, oppure dedicarsi una bella serata di Cinema casalingo in solitudine, come tanti preferiscono.
Il giorno dell'escursione sarà come fare una piccola caccia al tesoro, o meglio alla location...cammineremo nei luoghi dei film ricordando le scene che li hanno visti protagonisti.

Lungi dal fare di noi escursionisti e turisti dei critici cinematografici, sarà anche divertente, nelle pause pranzo o merenda, scambiarci opinioni e suggestioni sui film e sulle ambientazioni, guidati dal sogno e dal grande privilegio di trovarci in quel luogo in quel momento.
Per questo motivo i Film prescelti, celeberrimi o dimenticati, non seguono né il mio gusto personale né hanno l'intenzione di accontentare tutti i vostri gusti in tema di Cinema, sarebbe molto presuntuoso. Ma certamente andare sui luoghi potrebbero cambiare la nostra opinione su quel Film che conosciamo a memoria, o visto per la prima volta prima dell'escursione.

CALENDARIO CINEMOVING 

(il calendario 2019 è già in allestimento...)

16 Settembre       Parco Archeologico Naturalistico di Vulci

7  Ottobre            Pienza – Montepulciano

11 Novembre       Torre di Chia e cascate (Soriano nel Cimino)

 18 Novembre      Riserva di Monterano

8 Dicembre    Firenze- Oltrarno e Giardino di Boboli

 

Film consigliati

 

16 Settembre Parco Archeologico Naturalistico di Vulci 

Non ci resta che piangere – 1984 – Benigni e Troisi

La visione del sabba – 1988 – Marco Bellocchio

Armata Brancaleone

Tre uomini e una gamba

Attila flagello di Dio

11 Novembre Torre di Chia e cascate (Soriano nel Cimino)

Vangelo secondo Matteo – Pasolini

Armata Brancaleone

7 Ottobre Pienza – Montepulciano

Sogno di una notte di mezza estate – 1999 – Hoffmann

Romeo e Giulietta – 1968 – Zeffirelli

Il Gladiatore – 2000 – Ridley Scott

Il paziente inglese – 1996 – Anthony Minghella

Armata Brancaleone

La meglio gioventù – 2003 - Marco tullio Giordana

I Medici – Masters of Florence

The Twilight Saga: Nw Moon 2009 – Chris Weits

18 Novembre  Riserva di Monterano

Lady Hawke – 1985 – Richard Donner

Vangelo secondo Matteo – Pasolini

Ben Hur – 1959

Guardie e Ladri – 1951 – Monicelli e Steno

Brancaleone alle crociate – 1970 – Monicelli

Il Marchese del Grillo – 1981 – Monicelli

Demoni – 1985 – Lamberto Bava

Una notte al cimitero – 1987 – Lamberto Bava

La visione del sabba – 1988 – Marco Bellocchio

8 Dicembre Firenze - Oltrarno e Giardino di Boboli

Inferno - Ron Howard

Camera con vista – 1985 – James Ivory

Ricomincio da tre 1981 - Massimo Troisi

Amici miei – 1975 – Mario Monicelli

Amici miei - 2011 – Parenti

Le ragazze di San frediano – 1954 – Valerio Zurlini

Porta un bacio a Firenze – 1956 – Camillo Mastrocinque

La meglio gioventù – 2003 – Marco Tullio Giordana

A ovest di paperino

 

Per info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.